domenica, Febbraio 25, 2024
HomeEsteri“Poca neve e soldi spesi male”. La grande crisi dello sci francese

“Poca neve e soldi spesi male”. La grande crisi dello sci francese

Un rapporto della Corte dei conti transalpina mette nel mirino l’incapacità di riconvertire le località di montagna a un modello “quattro stagioni”: “Basta investire solo sulla neve artificiale”

PARIGI – Non solo neve e sci. Le località di montagna in Francia devono reinventarsi e riconvertirsi a un modello “quattro stagioni”. E’ la la Corte dei conti a lanciare un monito agli operatori del settore che – scrivono i revisori – non hanno ancora cominciato ad adattarsi al riscaldamento climatico e pensano anzi di risolvere tutto con i cannoni di neve artificiale.


RACCOMANDATI PER TE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

LEGGI ANCHE

- Advertisment -

Commenti recenti