domenica, Febbraio 25, 2024
HomePoliticaIn Sicilia la maggioranza si spacca un'altra volta. E adesso Schifani traballa

In Sicilia la maggioranza si spacca un’altra volta. E adesso Schifani traballa

Dopo la legge “salva ineleggibili”, l’assemblea siciliana boccia anche la riforma delle province voluta dal presidente, sotto i colpi dei franchi tiratori. Le opposizioni chiedono le dimissioni. Una crisi che rischia di non rimanere circoscritta all’isola

Ci risiamo. In Sicilia la maggioranza che sostiene, o almeno dovrebbe, il presidente Renato Schifani si è frantumata di nuovo. Ieri nel Parlamento dell’ìsola si votava un ddl per la reintroduzione delle province, una riforma su cui Schifani aveva puntato in campagna elettorale. I franchi tiratori, il voto segreto, l’hanno affossata. Così, dai 37 esponenti del centrodestra presenti in aula, arrivano solo 25 voti a favore, mentre quelli contrari sono stati in tutto 40.


RACCOMANDATI PER TE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

LEGGI ANCHE

- Advertisment -

Commenti recenti