domenica, Febbraio 25, 2024
HomeVideoRenzi è il Boy Scout di Licio Gelli (Piero Pelù) 1 Maggio...

Renzi è il Boy Scout di Licio Gelli (Piero Pelù) 1 Maggio 2014

duro attacco al premier Renzi “il non eletto ovvero sia il boyscout di Licio Gelli deve capire che in Italia c’e’ un grande nemico, un nemico interno che si chiama disoccupazione, corruzione, voto di scambio, mafia, camorra, ‘ndrangheta”. Ha continuato “Gli F35 rubano i soldi a scuole e ospedali. Non vogliamo elemosine da 80 euro vogliamo lavoro”. E ha aggiunto ironico “Maledette toghe rosse, giù le mani da Silvio, giù le mani da Marcellino. Dell’Utri torna, ti prego torna”

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

source

RACCOMANDATI PER TE

26 Commenti

  1. …senza entrare nel merito delle argomentazioni di questo geniaccio, ma per dire ste due c****te c'era bisogno di prepararsi il foglietto?!viva l'italia,viva il lavoro,viva l'istruzione,viva i boy scout

  2. Capito? Pelù è demagogo perchè ha detto che il nemico è la disoccupazione, la mafia e la corruzione. Ergo, chiunque cerchi di sensibilizzare su tali questioni è demagogo. Complimenti!!! Questo è il PD e i suoi sostenitori… Vergognoso e pensare che c'è gente che ci ha lasciato la pelle per sta gentaglia qua! Sono indignato!

  3. Ormai è chiaro che gli 80 euro di Renzi vengono tutti ripresi dagli aumenti dalle tasse. Il fatto però è che in un Paese civile, un premier non si sognerebbe mai di incentrare un'intera campagna elettorale su 80 denari. Gli stipendi italiani sono tra i più bassi d'Europa e questi vogliono far credere che sono buoni perchè danno 80 euro guarda caso proprio il mese delle elezioni.
    Tengono la gente alla fame apposta per COMPRARE i loro voti!!!

  4. Non mi è chiaro se parlasse seriamente quando diceva che "a proteggerci dai nemici esterni c'è già la NATO che stiamo pagando carissima". Forse era ironico? La NATO non ci proteggerà da un bel nulla, sono passati quei tempi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

LEGGI ANCHE

- Advertisment -

Commenti recenti