sabato, Febbraio 24, 2024
HomeVideoIn Europa per l'Italia! MoVimento 5 Stelle alle Elezioni Europee #vinciamoNOI

In Europa per l'Italia! MoVimento 5 Stelle alle Elezioni Europee #vinciamoNOI

Ciao, siamo quelli che in cinque anni sono passati da zero a otto milioni di voti, gli unici che in parlamento si sono dimezzati lo stipendio, che hanno detto no alle decine di milioni di euro che spettavano loro come rimborsi elettorali, che hanno votato contro il regalo alle banche, che non sono né a destra né a sinistra, ma avanti. Siamo il M5S, l’unica vera opposizione ai partiti che da un ventennio bloccano l’Italia. E questo è il nostro programma: per un’Europa a 5 stelle e 7 punti.

Uno. Referendum sulla permanenza nell’Euro.
10 nazioni dell’Unione Europea hanno mantenuto la propria sovranità monetaria. Sono in Europa ma non hanno l’Euro, eppure vivono, commerciano, prosperano. Perché?
I partiti hanno deciso per te di entrare nell’eurozona. Oggi il M5S vuole che tu possa informarti e scegliere se rimanerci.

Due. Abolire il Fiscal Compact, il trattato che ci impone di ridurre il debito pubblico di 40/50 miliardi di euro all’anno per i prossimi 20 anni. Una misura che 6 premi Nobel per l’economia hanno definito recessiva, sostenibile solo con nuove tasse e tagli alla spesa sociale.
I partiti sono i responsabili del debito pubblico. Il M5S non vuole che sia tu a pagarlo.

Tre. Adozione degli Eurobond.
Abbiamo una moneta unica ma ogni nazione paga interessi diversi sul proprio debito pubblico. La Germania meno, l’Italia di più. Gli Eurobond sono l’unico modo per essere davvero uniti, nella buona e nella cattiva sorte.
Ora con l’Europa condividi solo obblighi, il M5S pretende anche i benefici.

Quattro. Alleanza tra paesi mediterranei per una politica comune.
L’Italia e i paesi del Sud Europa hanno esigenze simili, spesso lontanissime da quelle tedesche. Portare avanti le stesse azioni è fondamentale per far valere le proprie ragioni.
Abbiamo un mare di idee in comune, il M5S vuole renderlo navigabile.

Cinque. Investimenti in innovazione e nuove attività produttive esclusi dal limite del 3% di deficit di bilancio.
Secondo il Fiscal Compact ci si può discostare dal limite del 3% in caso di grave crisi economica. E noi, stiamo aspettando la fine?
Il M5S vuole ridiscutere oggi i parametri per dare slancio alle imprese bloccate dalla politica del rigore.

Sei. Finanziamenti per attività agricole e di allevamento finalizzate ai consumi nazionali interni.
L’Italia produce solo il 70% degli alimenti che consuma. Il resto è importato dall’estero, magari con marchio made in Italy. Per difendere i lavoratori e il territorio, il M5S chiede di favorire le produzioni locali. La filiera corta allunga la vita, anche all’Europa.

Sette. Abolizione del pareggio di bilancio.
Con la modifica dell’articolo 81 della Costituzione, qualsiasi investimento pubblico fatto nel nostro paese è conteggiato come debito, anche se dovuto a calamità naturali. Per l’Europa è un pareggio, per lo stato sociale una sconfitta.

Se vuoi vincere vota M5S alle elezioni europee del 25 Maggio. Fai una X sul nostro simbolo e indica da 0 fino a 3 preferenze.
Uomini e donne che credono nell’onestà, cervelli che non fuggono ma partono per l’Europa per cambiare l’Italia.

art direction & illustrations
ALBERTO IOB
www.iobbolo.it
ROBERTO CIAPPELLONI
www.robertociappelloni.com

animation
MATTEO INCHINGOLO
www.matteoinchingolo.it

sound design
THE LOG
www.thelogaudio.it

voice
VALERIA DUCATO
www.valeriaducato.it

copywriting
PAOLO MENSITIERI
www.uncopyalvolo.it

movimento 5 stelle
GABRIELLA FIORE
attivista
MATTIA CALISE
consigliere comune di Milano

source

RACCOMANDATI PER TE

43 Commenti

  1. visto il risultato…ora che dovrebbe andare a casa??????Grillo torna a fare il comico che ti riesce meglio….e i tuoi eletti tornino a fare i disoccupati a reddito zero…siate coerenti

  2. ..farsi comprare con 1 euro fuori dalle urne.. farsi comprare da 80 euro… farsi comprare con promesse da politici che sono incrostati in parlamento come COZZE SUGLI SCOGLI … e poi farsi in***are facendosi RUBARE miliardi, facendo sprofondare l'italia, svenderla, a pezzi…    mi vien proprio da dire che la situazione italiana é proprio "meritata".  

  3. Ogni volta che leggo un commento di qualche piddino vedo solo egoismo menefreghismo, ottusità e gente che venderebbe la madre per 80 euro. Siete feccia senza morale. Boccaloni sempre pronti a farvi spanare il deretano dal belloccio ladroccio di turno. Io ho la coscienza pulita. Per votare ho studiato. Ho cercato. Ho voluto capire. Voi avete votato uno slogan, una faccia, una presa per il culo. Perfetti berlusconiani. Bene, spero che abbiate altri 20 anni da buttare nel cesso come questi ultimi.

  4. dopo "lo smacchiamo" è il video elettorale peggiore che abbia mai visto. con il rumore delle immagini tipo cartoni animati. la voce asettica da google traduttore. ragazzi la fantasia al potere dov'è?siete più grigi di pizzarotti in centro al londra

  5. BUONASERA COME EDITORE TELEVISIVO  OPERANTE IN PUGLIA, BASILICATA, E CAMPANIA  VORREI METTERE A DISPOSIZIONE SPAZI  INFORMATIVI  AUTOGESTITI GRATUITI A FAVORE DEL MOVIMENTO CHE NE PENSATE? TELEFONATEMI 337941697

  6. INDUBBIAMENTE ANDAVA FATTA UNA CAMPAGNA ELETTORALE TAL VOLTA UTILIZZANDO MOLTO MENO CUORE E TANTO PIù CERVELLO A LIVELLO COMUNICATIVO, PIù CHE ALTRO IN TV. UN Pò COME QUESTO VIDEO CHE SPIEGA LE COSE IN MANIERA MOLTO CHIARA, CONCISA E LUCIDA A LIVELLO COMUNICATIVO. 
    GRILLO A LIVELLO COMUNICATIVO NON HA SAPUTO CONVINCERE GLI ANZIANI E I MODERATI,(PURTROPPO LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIOTI CHE VANNO A VOTARE) EGLI è UN TRASCINATORE ED HA UNA DIALETTICA TROPPO ESCLUSIVA, OSSIA NON PER TUTTI, O LO AMI O LO ODI (IO LO AMO)… MENTRE RENZI ADOTTA UNA COMUNICAZIONE PIù INCLUSIVA PER LA MAGGIOR PARTE DEL POPOLINO SEBBENE DICA UN SACCO DI MENZOGNE DEMOCRISTIANE.
    ALTRA COSA: NEL MOVIMENTO 5 STELLE DEVE EMERGERE AGLI OCCHI DEGLI ITALIANI CHE GUARDANO QUESTE SCHIFOSE TV UN LEADER CANDIDATO (OSSIA COME PER LORO UNA SORTA DI EVENTUALE PREMIER IN CASO DI GOVERNO), 
    AD ESEMPIO DA VESPA IN PRIMA SERATA, PERSONALMENTE NON AVREI MANDATO BEPPE GRILLO (VISIBILMENTE STANCO E STRESSATO DAI SUOI TOUR, OGNI NOTTE SU UNA CITTà DIVERSA) MA AVREI MANDATO UN IPOTETICO LEADER CANDIDATO, INSOMMA UNA SORTA DI DIRETTO CONCORRENTE DI RENZI (UN DI MAIO O UN DI BATTISTA) CHE IN MANIERA PIù LUCIDA PER GLI ANZIANI POTEVA RISPONDERE NEL MIGLIORE DEI MODI AI QUESITI CHE PONEVA VESPA. IL POPOLINO ITALIOTA VUOL CAPIRE CHI è UNA SORTA DI LEADER CANDIDATO. 
    DI CONSEGUENZA, BEPPE GRILLO IN CERTI CASI DOVREBBE AGIRE PIù DALLE RETROVIE, E DARE L'IDEA DI STARE AL MOVIMENTO UN Pò PIù COME SOSTENITORE CHE COME DIRETTO LEADER, UN Pò COME BENIGNI STA AL PD . 
    POI è OVVIO CHE IN QUOR MIO BEPPE è SEMPLICEMENTE UN EROE E RESTA SEMPRE IL MIO GRANDE LEADER.

  7. Bastava mandare in tv questo video per ottenere il 40% dei voti. Gli italiani votanti non seguono internet ma la tv.

    E poi avete sottovalutato ebetino. Tanto ebetino non è visto che sa come far cadere alla sua zip tutta questa nazione di celebrolesi

  8. Mi chiedo a quanti sia successo che abbiano dato la matita (delebile) per votare, invece che la penna (indelebile) alle elezioni Europee! : / Io ci ho anche fatto la foto. Li per li non ci ho pensato, ma a pensarci a posteriori mi son reso conto della potenziale frode dietro le elezioni. Mi chiedo se si possa verificare. Io ci ho fatto la foto, visto che sono un fiero sostenitore del M5*.

  9. certo!!! avviciniamoci ancora di più alla GHIGLIOTTINA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    il parlamento  è ancora tale e quale… almeno di questa EUROPA FATISCENTE prendetene atto!!!!! anzichè nascondersi dietro  i soliti voti!

  10. Mi sono disiscritto dal canale. Ho creduto nel M5S, e prima di salutare vorrei esprimere, naturalmente per chi interesserà, la mia delusione. Non parlerò di casi specifici: credo sarebbe inutile e (magari sono pessimista) mi arriverebbero quelle ridicole risposte "preconfezionate" lette già da altre parti con ignobile corollario che mi ricorda piuttosto gasparri o brunetta (minuscoli voluti).
    Il M5S mi sembra stia facendo la fine della "Fattoria degli animali" orwelliana, dove Grillo e sopratutto Casaleggio (padre e figlio; ho provato una forte rabbia nel leggere i bilanci della Casaleggio Associati, uno schifo che ho purtroppo più volte provato dalla politica italiana e non solo) dapprima ottengono consenso pontificando di uguaglianza orizzontale ("ognuno vale uno": ci credete ancora? L'ultimo degli iscritti vale quanto Gianroberto Casaleggio? Quanto Beppe Grillo?) e poi diventano "capi politici", di fatto comandando nè più né meno che nei vecchi partiti personalistici (Forza Italia e Idv, per esempio). Senza nemmeno uno straccio di investitura. I vostri esponenti di punta, La Taverna, Di Maio, Di Battista, Crimi, e tanti altri, sulla base di che cosa, di quale esperienza (perché no, anche politica: c'è anche la buona politica, non è sporca di per sè stessa, basta saperla fare), di quali risultati nella loro vita privata e professionale pensate possano fare la vostra "rivoluzione" se, per citare il solo Di Maio come esempio, non si è riusciti ad avere uno straccio di laurea di primo livello dopo un cambio di Corso e 6 anni di iscrizione fuori corso? Ed è Vice-Presidente della Camera: col vostro voto volevate un universitario di scarsissimo successo come vice-presidente della Camera per davvero? Ho la fortissima sensazione che il motivo di questo sia proprio il controllo sul M5S: credo che se domattina Casaleggio si svegliasse e si volesse liberare di Di Maio (sempre per rimanere nello stesso esempio) non avrà difficoltà di sorta, mentre con una persona preparata molte di più. E, ripeto: vedere i bilanci della Casaleggio Associati mi ha provocato un forte voltastomaco. Concludo: l'unico consiglio che vorrei permettermi di regalare a chi mi ha onorato della sua attenzione è di pensare con la propria testa, e di essere coraggiosi ed onesti con la propria coscienza, con la quale voi soli e nessun altro può fare i conti (e viceversa; ripeto: viceversa). Non state tifando nessuna squadra di calcio. Saluti.

  11. "ciao, siamo quelli che in un anno di voti ne han persi 3 milioni, che potevano essere maggioranza di governo ma gli sembrava di stare a ballarò [cit.] e ora stanno all'opposizione senza contare nulla, che urlano in aula con i cartelli e i campanelli ma non li ascolta nessuno, quelli che fanno le alleanze con le destre xenofobe, quelli che il tfr è di quella brava persona di mussolini, quelli delle scie chimiche, delle sirene, del chip sottocutaneo, quelli che uno vale uno ma decide tutto grillo, quelli che gli altri fanno schifo ma candidiamo i parenti e il coproprietario è il figlio di casaleggio, quelli che avevano l'apriscatole ma alla fine non hanno nemmeno la scatola in mano, che non sono nè a destra nè a sinistra ma la destra ci piace tantissimo, quelli che danno 8000 euro a rocco casalino, che chiedono i soldi alla gente per fare le feste in piazza nonostante G&C siano pieni di soldi, quelli che dovevano rendicontare tutto e alla fine non si sa più un cazzo dal giugno 2013, quelli che "la politica non si fa con i soldi" ma poi spendono 2500 euro al mese per mangiare a roma. siamo il M5S, l'opposizione che sta svanendo nel nulla".

  12. 1: abolire il fiscal compact perché ce lo hanno detto 6 premi Nobel. Insomma un ipse dixit. Poi chi se ne frega se il debito creato oggi lo pagheranno i giovani un domani, il rigore è cosa brutta, lo spendi e spandi è bello. E comunque sì il debito lo hanno creato i partiti… ma anche per mantenere dipendenti pubblici improduttivi, pensionati con retributivo ed ogni forma di parassiti di Stato.

    2: gli eurobond. Come dire "cari tedeschi pagatecelo voi il nostro debito", sicuro sicuro che accettano. Poi il soffermarsi sul far notare come la Germania abbia tassi più bassi, quasi come per dire quanto sono brutti e cattivi. E' logica che hanno tassi più bassi se sono un economia più forte, con debito/PIL più basso ed in crescita, mica perché loro sono stronzi e vogliono farci pagare tassi alti a noi. I tassi li decide il mercato, non i tedeschi.

    3: punto incriticabile perché non esiste. Non ha senso parlare di idee in comune con qualcuno se poi non dici quali sono, e non venitemi a dire (da come appare nella grafica del video) che sia il fatto che loro bevono birra e mangiano wurstel per favore.

    4: investimenti in innovazione ed attività produttive esclusi dal 3%. Un paese che ha una montagna di spesa improduttiva (e che grava poi sulla gente in tasse) deve riqualificare la spesa, non spendere di più fare ulteriore debito e sotterrare ancora di più il futuro dei giovani costringendoli a pagare l'enorme debito che già abbiamo oggi e che ci rifiutiamo di ridurre. Volete dare slancio alle imprese? Riducetele le tasse tagliando al spesa, liberalizzate i settori chiusi e feudali che abbiamo e flessibilizzate la burocrazia. Oltre che combattere mafia e corruzioni varie.

     5: finanziamenti alle attività agricole per consumi interni. Come dire "quanto è brutto il mercato internazionale ed i paesi esteri che vendono i loro prodotti a poco (facendo risparmiare le famiglie italiane)". I soldi pubblici non si danno a privati imprenditori italiani. Se riescono a vendere un loro prodotto bene, se uno straniero lo fa migliore perché pagare l'imprenditore italiano? La produzione si cambia semplice. Il mondo ormai è globalizzato e differenziato, puntare all'autarchia è solo follia. Specie se poi lo fai con i soldi degli italiani per aiutare pochi imprenditori nel campo agricolo in questo caso, mi farebbe un po' girare le palle.

    6: Abolizione del pareggio di bilancio. Rivedere il punto 4, le cose che ho da dire sono le stesse. Le calamità naturali? C'è chi sostiene che solo in quel caso si possa pensare di fare debito, ma solo debito del territorio locale e non nazionale. Io sono tendenzialmente uno che la pensa così, ma purtroppo la proposta è abolire il pareggio di bilancio sempre e comunque e non solo per investimenti a recuero di infrastruttire indispensabili danneggiate per calamità. Quindi valgono el mie critiche del punto 4. Una stronzata in pratica.

    7: Referendum per uscire dall'euro. Come dire non si impone l'euro si impone la lira. perché infatti non proporre la circolazione di entrambe le valute lira ed euro? Così almeno un italiano che ha un conto corrente in euro può almeno scegliere di mantenerselo in euro sul territorio italiano e non essere obbligato a convertirselo in lire, moneta più debole che sicuramente si svaluterà di più. Invece che fare referendum per imporre questa moneta o quella e credere che l'euro è cattivo mentre la lira è bella (quando nessuna moneta è bella a priori ma solo a posteriori in base a come è gestite), proponete la libera circolazione di più valute: euro, lira, dollari, e perché no anche oro o… Bitcoin.

    Cari grillini voi non sapete neanche che cavolo state dicendo. Le vostre sono belle parole, retoriche poetiche, che belle! Chilometro zero. L'europa che non sia solo doveri ma anche vantaggi. Il debito lo hanno fatto i partiti non noi.
    Peccato siano tutte mezze verità. La vostra logica può convincere persone disperate dalla crisi e deluse dalla politica che non ha mai voluto istruirsi su temi economici o comprendere veramente le dinamiche internazionali. I vostri punti sono solo cretinate. Vivete ed esistete solo grazie ai demeriti degli altri, il loro magna magna di oltre 20 anni insomma, e non perché effettivamente portate qualcosa di concreto ed oggettivamente realizzabile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

LEGGI ANCHE

- Advertisment -

Commenti recenti